• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Il Parioli Regolamento

Regolamento 2014

E-mail PDF
Indice Articolo
Regolamento 2014
Page 2
Page 3
Page 4
Page 5
Page 6
Page 7
Page 8
Page 9
Tutte le pagine

REGOLAMENTO INTERNO 2014

ART. 1: ACCESSO AL CIRCOLO

L’accesso al Circolo è riservato esclusivamente ai Soci e  loro invitati, ai dirigenti del C.O.N.I., della F.I.T., ai soci di altri Circoli con i quali vigano accordi di reciprocità ed alle persone autorizzate dal Consiglio Direttivo, salva l’ipotesi di gare o altre manifestazioni aperte al pubblico.

I Soci, per l’accesso al Circolo debbono, di norma, far uso della tessera magnetica loro assegnata.

ART. 2: ASPIRANTI SOCI

Il Presidente del Consiglio Direttivo convoca i soci presentatori e gli aspiranti soci che hanno presentato domanda ai sensi dell’art. 4 dello Statuto per un incontro con una apposita Commissione composta dal Presidente e/o da uno dei Vicepresidenti, dal Segretario Generale, da tre Consiglieri e da due Probiviri. Il Consiglio Direttivo successivamente, preso atto del giudizio espresso dalla Commissione, potrà ammetterli a frequentare il Circolo per un periodo di prova, a fini conoscitivi, non superiore ai tre mesi, dandone comunicazione ai Soci mediante affissione.

Trascorso tale periodo, le domande verranno di nuovo sottoposte all’esame del Consiglio Direttivo che deciderà su quali di esse si dovrà dar seguito con le procedure previste dall’art. 4  dello Statuto.

ART. 3: VOTAZIONE PER L’AMMISSIONE DEI SOCI

Trascorso il periodo di tempo fissato dall’art. 4 dello Statuto per l’affissione nei locali del Circolo dell’elenco degli aspiranti soci, il Consiglio Direttivo provvede a far pervenire a ciascun membro della Commissione per l’Ammissione dei Soci, per posta elettronica all’indirizzo dei soci che lo abbiano comunicato al Circolo, nonché per posta normale agli altri soci facenti parte della Commissione, una busta ed una scheda.

La busta contiene la convocazione, nella sede sociale, della Commissione per una data successiva di almeno otto giorni a quella di spedizione della scheda, precisando l’ora nella quale l’urna di votazione viene aperta e l’ora dello scrutinio.

La scheda contiene il nome dell’aspirante socio con accanto i nomi dei Soci presentatori.

La votazione ha luogo barrando “si”, ove si intenda votare favorevolmente, o “no”, ove s’intenda votare negativamente.

Il votante può esprimere il voto:

A) intervenendo personalmente alla riunione della Commissione e deponendo la sua scheda nell’urna.

B) inviando la scheda alla Segreteria del Circolo, chiusa nell’apposita busta, firmando in modo leggibile a tergo la busta stessa.

L’urna, prima della votazione, viene chiusa e sigillata

da un componente del Consiglio Direttivo, da quest’ultimo deputato alle operazioni di voto e di scrutinio.

Il deputato alla votazione si fa consegnare dalla Segreteria le buste dei voti pervenuti per lettera e scrive sul registro di votazione il nome di ciascun votante, leggendolo sulla busta; apre, quindi, la busta e depone la scheda ivi contenuta nell’urna.

Il deputato alla votazione invita, altresì, coloro che votano di persona ad apporre la propria firma nel registro di votazione, dopo i nominativi dei votanti per lettera.

Lo stesso deputato, assistito da due scrutatori, scelti tra i Soci presenti:

a) chiude la votazione all’ora prescritta;

b) delibera, a maggioranza di voti con gli scrutatori, sull’eventuale esclusione dalla votazione delle buste non firmate in modo leggibile;

c) constata il numero dei votanti, ai fini della validità della votazione, sulla base di quanto previsto dall’art. 34 dello Statuto;

d) apre l’urna ed effettua lo scrutinio.

L’ammissione è deliberata a maggioranza di voto. Un voto negativo annulla tre voti positivi. In caso di parità di voti, l’aspirante socio è ammesso. Per il calcolo della maggioranza, si tiene conto soltanto delle schede valide e di quant’altro stabilito dall’art. 34 dello Statuto.

Del risultato dello scrutinio il deputato redige processo verbale sull’apposito registro, sottoscrivendolo con i due scrutatori e fa affiggere, nella sede sociale, l’elenco dei Soci ammessi. Dopo di ciò, distrugge le schede, così come le distrugge anche nel caso di votazione non valida.



 

Primo Piano

Notizie per i Soci TCP

Tennis amichevole SAT


LOGIN AREA SOCI

Main Sponsor

Sponsor Istituzionali

Sponsor Tecnici

Fornitori Ufficiali

Partners Istituzionali